News A Roma una tappa della Formula E

Forluma E a RomaUfficializzate le date della Formula E romana: il 14 aprile 2018. Alejandro Agag e la sindaca Virginia Raggi presentano la monoposto in Piazza del Campidoglio e in conferenza annunciano: il circus pagherà tutto, solo vantaggi per i cittadini

Dapprima un semplice rumor, poi una possibilità concreta e infine la conferma della giunta capitolina: l'ePrix di Roma si farà e le vetture di Formula E sfrecceranno per le strade dell'Eur il 14 aprile 2018.

 

Questa mattina si è tenuta una manifestazione ufficiale per presentare l'evento alla stampa e ai cittadini, con tanto di esposizione di una monoposto elettrica in Piazza del Campidoglio alla presenza della sindaca Virginia Raggi e del patron della Formula E Alejandro Agag, come possiamo vedere dalle immagini diffuse da Class Onlus (associazione che fa da tramite tra i cittadini e il mondo politico) e il gruppo Mobilità Elettrica Roma.

Contestualmente si è tenuta anche una conferenza in cui sono stati chiariti alcuni aspetti dall'accordo tra l'amministrazione capitolina e il circus elettrico. Gli eventi inizieranno circa 4 giorni prima della gara (che si tiene in unica giornata al sabato) cercando di coinvolgere anche le scuole - alcuni piloti potrebbero visitare gli istituti per promuovere la mobilità elettrica - e tutta una serie di iniziative promozionali nella zona del circuito, compresa la possibilità di vedere la gara gratuitamente in un particolare settore.

La Raggi ha poi parlato di alcuni dei vantaggi tangibili che Roma avrà in quanto location di un ePrix: La Formula E fa parte di un tema che a noi sta particolarmente a cuore che è quello della sostenibilità ambientale. Ed ha un altro pregio, cioè i benefici a caduta sul territorio. L'evento sarà interamente pagato dalla Formula E e dagli sponsor tra cui Enel e porterà alla riasfaltatura di tutto il percorso di gara, un numero elevato di colonnine per la ricarica di vetture elettriche e un'estesa area di WiFi nel municipio coinvolto. In questo modo riusciremo a coniugare un evento sportivo, la mobilità sostenibile e i benefici per il territorio.

Ricordiamo che la le gare di Formula E si svolgono esclusivamente su tracciati cittadini, e solo con strutture provvisorie e minimamente invasive. Nel circuito viene anche allestita tutta una parte di intrattenimento dedicata al pubblico, con giochi per bambini, simulatori di guida ed esposizioni varie per avvicinare gli spettatori al mondo della trazione elettrica. I biglietti poi costano relativamente poco, con prezzi a partire anche da 5 euro, per permettere a tutti di salire sulle tribunette. Sappiamo già che sono diversi i brand automotive presenti nel nostro paese che stanno preparando iniziative, stand ed eventi, vi terremo aggiornati costantemente con l'avvicinarsi della data.

 

Fonte | www.dday.it

Condividi

Newsletter

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla nostra sezione Cookie Policy.

Accetto i cookie da questo sito