News Record di ibride per Toyota Europa

Record di ibride per Toyota Europa nei primi 6 mesi 2017Toyota ha stabilito il suo nuovo record semestrale di vendite in Europa vetture ibride. Da gennaio a giugno 2017 ha consegnato 527.000 veicoli a marchio Toyota e Lexus, con una crescita dell'11% rispetto allo stesso periodo del 2016 con una quaota di mercato salita all 4,9%

Di queste vetture ben 208.300 sono state delle ibride, con un +44% sullo scorso anno e una percentuale sul totale arrivata al 40%. Se si considera, però, solo l'Europa occidentale il dato sale al 50%: in quest'area il 99% delle Lexus vendute abbina propulsori a benzina ed elettrici, contro un mix complessivo del 63%. Per la Casa delle Tre Ellissi, che ha consegnato 490.934 veicoli, un contributo importante a questo exploit ''green'' è arrivato dal lancio del Suv C-HR, con l'80% delle preferenze per l'ibrido: 52.368 targhe sulle totali 68.729. Da annotare anche la crescita del 7% delle Yaris ibride, arrivate a 47.544 unità su 108.658 e il +75% del Rav4 Hybrid, con 29.899 su 58.111. Bene anche i riscontri dell'Auris Hybrid: 43.114 su 66.994 complessive. Tra i modelli a marchio Lexus la palma di ibrida più venduta va al Suv NX con 9.860 pezzi su 13.387, davanti al maxi Suv RX, con 4.040 su 8.856.

Le vendite europee di auto elettriche e ibride nel gennaio-maggio 2017

Un altro mese e un altro ciclo di dati europei sulle vendite di auto elettriche è pronto per la diffusione. I veicoli elettrici e i veicoli elettrici ibridi plug-in continuano a guadagnare una buona parte del mercato automobilistico europeo ed è chiaro che c’è ancora un’auto elettrica che è in assoluto la più gradita per gli europei. Questa è la Renault Zoe, che ancora una volta è leader nella gara di vendite.

La Zoe continua ad essere l’auto elettrica europea più venduta sul continente con un totale di 12.747 unità vendute entro il giugno del 2017. Il veicolo elettrico a batteria di Renault detiene una quota del mercato del 12,7%, il che gli dà un buon vantaggio rispetto la Nissan Leaf. Le statistiche sono disponibili solo per il mese di maggio per il resto del mercato delle auto plug-in, dove la Nissan Leaf continua a mantenere la propria leadership, nonostante abbia già sette anni.

La Leaf ha venduto 9.404 unità nel mese di giugno, ben dietro la Zoe, ma ben prima della BMW i3, che è in terza posizione con 6.376 unità vendute. Il quarto e quinto posto sono detenuti dalla Tesla Model S e dalla Model X con 5.191 e 4.036 unità vendute. Combinati, i due veicoli di Tesla danno all’automobile una quota del mercato del 9,2 per cento, che si avvicina al 9,4 per cento di Nissan, ma dietro Renault. Anche la Hyundai Ioniq Electric continua a fare bene, anche se cade dal sesto al settimo posto nelle classifiche. Con 2.146 unità vendute, al sesto posto troviamo la Volkswagen e-Golf per solo 271 unità. Kia Soul EV, Mercedes B250e e Volkswagen e-Up! completano l’ottavo, il nono e il decimo posto con 1.804, 1.450 e 1.162 unità vendute rispettivamente.

Ibridi plug-in

Ancora una volta, la Mitsubishi Outlander PHEV detiene il primo posto di vendita con 8,018 unità vendute nel mese di giugno. La Outlander PHEV ha anche guadagnato il terreno perduto nella quota di mercato: il SUV plug-in detiene l’8 per cento del mercato PHEV, salito dal 7,6 per cento a Maggio. Passat GTE di Volkswagen è ancora al secondo posto con 5.374 unità vendute a Giugno e il GLC350e di Mercedes-Benz è ancora terzo con 4.589 unità vendute. BMW detiene il quarto e il quinto posto con i 330e e 225xe a 4.144 e 4.063 unità vendute, ma la rivale Volvo si sta riprendendo in fretta. Ora al sesto posto, Volvo continua a costruire lo slancio con il suo SUV ibrido plug-in XC90 T8 ‘Twin Engine’, che ha venduto 3.292 unità fino a Giugno dalle 2.931 unità fino a maggio.

Audi A3 e-tron (3.083), BMW X5 40e (2.567), Volkswagen Golf GTE (2.421) e BMW i3 Rex (2.284) completano l’elenco dei 10 ibridi plug-in più venduti. I dati di vendita incrinano tutto il resto delle vendite di ibride plug-in in una categoria “altra”, con 11.341 unità vendute complessivamente in quel gruppo.

Fonte | www.ansa.it

Condividi

Newsletter

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla nostra sezione Cookie Policy.

Accetto i cookie da questo sito